Lo svenimento consiste in una breve perdita di conoscenza dovuta a un temporaneo venir meno del
rifornimento di sangue al cervello. Questo accade di solito a causa di una dilatazione dei vasi sanguigni del resto del corpo; allora il volume ematico non è sufficiente a mantenere una pressione
normale nelle parti che stanno più in alto. Qualche volta uno svenimento è provocato da un
anomalo rallentamento del battito cardiaco. Le cause più frequenti sono comunque elencate di seguito.

Cause
• Ambiente con aria viziata o surriscaldata.
• Prolungato mantenimento della stazione eretta.
• Paura o emozioni intense.
• Dolore.
• Tosse protratta.
• Premito durante la defecazione.

In genere una persona svenuta mostra uno o più dei seguenti segni e sintomi.

Segni e sintomi
• Pallore.
• Sudorazione.
• Vertigini.
• Offuscamento della visione.
• Sensazione di trillo di campanello nelle orecchie (tinnito).
• Perdita di conoscenza.
• Caduta.

Trattamento dello svenimento
1) Metti disteso l’infortunato.
2) Sollevagli le gambe ben in alto.
3) Allenta gli indumenti stretti.
❖ Non cercare di mettere in piedi la persona svenuta.