Di solito il soffocamento è provocato dall’ingresso di un corpo estraneo, come un grumo nel cibo o un boccone masticato male o una caramella, in gola (laringe) o in uno dei condotti maggiori di passaggio dell’aria (trachea e bronchi) (a). Questo può accadere quando una persona ride o inizia a starnutire mentre sta mangiando.

A un’ostruzione delle vie aeree di questo genere non può essere di aiuto la respirazione bocca-a-bocca – che all’opposto potrebbe peggiorare le cose. La necessità più urgente è eliminare rostruzione, dopodiché se necessario può essere praticata la respirazione artificial

Segni e sintomi
L’infortunato
• si atterra la gola (un segno molto caratteristico) (b); respira più;
• diventa cianotico o qualche volta terreo o pallido;
• perde conoscenza entro circa un minuto.
• diventa cianotico o qualche volta terreo o pallido;
• perde conoscenza entro circa un minuto.

Come far eliminare con la tosse l’ostruzione
Adulti e bambini coscienti 1) Se l’infortunato è un adulto chiedigli se sta soffocando. 2) Se riesce a inspirare aria, esortalo a tossire forte dopo una inspirazione lenta. Una inspirazione violenta può
peggiorare la situazione.
♦ In caso di fallimento, tenta con la tecnica seguente.

Metodo della pacca sulla schiena
Adulto cosciente
1) L’infortunato deve stare piegato in modo che la testa sia più in basso rispetto ai polmoni.
2) Dagli pacche vigorose tra le scapole con il palmo della mano.
Non temere di fargli male. Si tratta di un’urgenza estrema e la sua vita è in pericolo.

Bambino cosciente
Mettilo sulle tue ginocchia con la faccia in giù e cerca di dargli qualche pacca tra le scapole con il palmo della mano. Ripeti quattro volte prima di raddrizzarlo

Adulti e bambini privi di conoscenza.
1) Volta l’infortunato sul lato più vicino a te.
2) Spingi indietro la testa.
3) Dagli quattro pacche sulla schiena con il palmo della mano.

Neonati e bambini piccoli.
1) Tieni il bambino sul tuo avambraccio, a faccia in giù.
2) Testa e torace devono essere sostenuti dalla tua mano.
3) Dagli quattro colpi secchi tra le scapole con le dita.

♦ In caso di fallimento usa il metodo del Li pressione addominale.

Metodo della pressione addominale
La manovra deve provocare un improvviso aumento della pressione nei polmoni, facendo espellere l’ostruzione come il tappo di una bottiglia di champagne.
❖ Questo metodo deve essere impiegato solo dopo che il far tossire e la pacca sulla schiena abbiano tallito, in quanto può essere causa di lesioni interne. Però non si deve rinunciare per questo motivo a ricorrervi, perché se l’ostruzione delle vie aeree e completa e non si interviene l’infortunato morirà entro breve tempo.

Come si esegue il metodo della pressione addominale
Adulto cosciente
1) Stai in piedi dietro all’infortunato, mettigli un braccio attorno alla vita,
chiudi il pugno e piazzalo al centro del suo addome, tra l’ombelico e l’angolo inferiore delle coste (a).
2) Tieni il pollice all’interno del pugno.
3) Afferra il pugno con l’altra mano (b) e tirale entrambe decisamente contro il corpo dell’infortunato (c).
4) Dai una spinta improvvisa e violenta in dentro e in alto, cosi da comprimere la parte superiore dell’addome e spingere verso l’alto il diaframma – la lamina muscolare che costituisce il pavimento flessibile del torace.
5) Se necessario, npeti fino a quattro volte.

Bambino cosciente.
1) Prendi il bambino sulle ginocchia
2) Spingi con un solo pugno, esercitando una contropressione sulla schiena con l’altra mano.

Adulto privo di conoscenza.
1) Voltalo sulla schiena con il mento sollevato e la testa inclinata indietro.
2) Inginocchiati di fianco, guardandolo di faccia.
3) Metti il palmo di una mano sulla linea mediana in corrispondenza della parte superiore dell’addome, tra l’ombelico e l’angolo costale, e sovrapponigli l’altra mano. Spingi con forza in dentro e in su.
4) Ripeti fino a quattro volte.

Bambino privo di conoscenza.
Esegui il metodo della pressione addominale come per l’adulto, ma usando una sola mano.
Neonati e bambini piccoli. Che sia cosciente oppure privo di conoscenza, stendilo a terra ed esegui la manovra con due dita.

Dopo qualsiasi manovra su un soggetto privo di conoscenza, liberagli la bocca da eventuale materiale
estraneo usando due dita piegate a uncino, in modo che l’ostruzione sia completamente
eliminata.
♦ Se permane una qualsiasi difficoltà nella respirazione, chiedi l’intervento di un’autolettiga.