Non si tratta propriamente di morsi, bensì dell’effetto di una piccola quantità di sostanza presente nella saliva dell’insetto e che viene iniettata nella cute attraverso il pungiglione, a maggior ragione se il pungiglione rimane nella pelle. Questa sostanza provoca una reazione infiammatoria – sotto forma di arrossamento, tumefazione e irritazione – che di regola passa in un giorno o due. Occasionalmente hanno luogo reazioni gravi che possono mettere a repentaglio la vita, specialmente se la tumefazione avviene a livello della laringe.

Trattamento dei morsi di insetto
1 ) Lava accuratamente la cute con acqua e sapone.
2) Qualsiasi reazione locale o generale deve essere riferita senza indugio al medico.