Può essere molto pericoloso se coinvolge vasi sanguigni, interrompendo l’arrivo di sangue nell’arca
colpita: ciò può avere come risultato la gangrena. Sono particolarmente a rischio le estremità, come la
punta del naso, le dita e le orecchie. Quando sono colpite da congelamento, esse diventano dapprima
fredde, di consistenza dura e bianche, poi rosse e gonfie.

Trattamento del congelamento
1) Metti al riparo la persona colpita
2) Immergi se possibile la parte colpita in acqua a 40 C.
3) Chiama il medico.

❖ Evita i movimenti: tieni le parti congelate immerse nell’acqua e non massaggiarle.
❖ Non applicare direttamente fonti di calore e non usare acqua più calda di 40 C
❖ Non somministrare alcoolici ma bevande calde.