Fasciature larghe
Sono utili per immobilizzare fratture.

Come eseguire una fasciatura larga
1 ) Piega la base, in modo da ottenere uno stretto orlo.
2) Piega il vertice verso la base.
3) Piega a metà l’intera fascia nella stessa direzione.

Fasciature strette
Sono utili per bloccare medicazioni in corrispondenza del polso o della caviglia in mancanza di altro materiale per bendaggi e anche per eseguire bendaggi “a otto” quando si vuole immobilizzare tratture dei piedi e delle caviglie.

Come eseguire una fasciatura stretta
1) Fai una fascia larga (vedi pag- precedente).
2) Piega di nuovo la fascia larga a metà (verso la base).

Come eseguire un bendaggio “a otto”
1 ) Fai passare una delle estremità di una fascia stretta sotto il cavo naturale delle caviglie, in modo che un tratto di uguale lunghezza sporga da entrambi i lati.
2) Incrocia la fascia sopra le caviglie
3) Avvolgi le due estremità della fascia attorno ai piedi e bloccale sotto le piante con un nodo piano.

Fasciature del cuoio capelluto
I triangoli possono essere impiegati per mantenere in sede medicazioni sul cuoio capelluto, ma non per arrestare emorragie.

Come eseguire una fasciatura del cuoio capelluto
1) Piega la base di un triangolo in modo da formare un orlo.
2) Colloca il triangolo in modo che il centro della base corrisponda allo spazio tra le sopracciglia.
Lascia pendere il vertice e gli angoli del triangolo dietro la testa dell’infortunato.
3) Incrocia gli angoli dietro alla testa e sopra alla punta del triangolo, poi avvolgili intorno alla fronte. Lascia pendere la punta sotto agli angoli incrociati.
4) Annoda gli angoli sulla fronte con un nodo piano.
5) Tira delicatamente la punta verso il basso reggendo la testa con l’altra mano, in modo da serrare il bendaggio 6) Porta la punta verso l’alto e fissala con una spilla al triangolo in corrispondenza del vertice della testa.

Fasciatura di un piede (o di una mano)
I triangoli si usano per fasciare mano e piede quando è necessario mantenere in posizione una medicazione e non è richiesta una pressione diretta sulla medicazione stessa.

Come fasciare un piede (o una mano)

1) Colloca il piede dell’infortunato su un triangolo, in modo che la punta del triangolo sia orientata in avanti, nella stessa direzione delle dita, e la base arrivi a coprire il calcagno e la caviglia (o le parti corrispondenti della mano).
2) Porla in alto la punta del triangolo fino a raggiungere la parte inferiore della regione tibiale. 3) Fai passare gli angoli davanti al piede e incrociali.
4) Poi falli passare dietro alle caviglie, incrociali e riportali davanti
5) Annodali con un nodo piano in corrispondenza della punta.
6) Ripiega la punta sopra al nodo e bloccala sul collo del piede con una spilla di sicurezza.